Per qualsiasi problema scrivi a [email protected]
Diventa Tatuatore 2020 © LDG Development limited
No registrato: C 84665. Level G, (office 1/986) Quantum house 75, Abate Rigord Street, XBX 1120, TA'XBIEX, MALTA
Lezioni Che Ho Appreso Diventando Un Tatuatore
Ciao, sono Lex!

Ho deciso di scrivere un articolo riguarda il mio percorso nel mestiere del tatuaggio, e qui condivido con te quali sono i gradini che ho dovuto salire per diventare bravo e quali impostazione mentali ho coltivato per vivere il mio sogno!
E per rendere più divertente questo articolo ho deciso di mischiarlo con l'immagini dei tatuaggi che ho fatto, per mostrarti che cosa so fare ora e a che livello ero all'inizio.

Scrivo io, Lex, in prima persona, quindi ovviamente ci saranno tantissimi sbagli grammaticali e ti chiedo di perdonarmi in anticipo =)

Se stai leggendo questo articolo vuol dire che sei all'inizio della strada come il trattore (almeno nel 90 % dei casi), e quindi ora per forza avrai diversi dubbi, insicurezze e pensieri che ti preoccupano…

non sei convinto al 100 % che questa professione è il tuo futuro, e per quello prendi i passi piccoli, perché non vuoi rischiare.
Ora tantissima gente vuole tatuare le scritte, le date di nascita, numeri, nomi e altra roba usando le lettere e numeri, quindi noi dobbiamo sapere farlo in modo migliore perché il nostro scopo è sempre ampliare il nostro giro di clienti e guadagni.

VI do un po di suggerimenti di quello che uso quando sto preparando le scritte però vi dico subito che non mi sto raggiornando ogni giorno riduarda i siti nuovi e non so proprio tutto che succede in questo riparto.

Maggior parte delle persone fanno comunque le scritte in corsivo, e per preparare queste scritte uso i classici «font generator», sono i siti, dove inserisci la frase e ti fa vedere subito come esce. E' molto comodo a far vedere al nostro cliente, quindi uso più che altro questo modo.
Io sono in questo mestiere già da 8 anni, e questi sono i miei lavori di oggi. Adoro realismo, a volte lo rendo un po più decorativo (perché ho notato che alla gente cosi piace ancora di più), e oltre quello faccio i tatuaggi in diversi stili come maori, tribali, giapponesi, trash polka, chicano, watercolor e tanti altri.
SONO COSCENTE che in giro ci sono tanti tatuatori che sapranno fare ogni di questo stile meglio di me, ed è normale, stiamo tutti crescendo, ma so che sicuramente ti posso insegnare a fare quello che faccio io.
Fin che non raggiungi il mio livello sicuramente quello che ti insegno ti sarà molto utile, o poi quando superi il mio livello sarò solo contento e ti porto suggerire altri maestri da chi potresti imparare.
Pero fino a quel momento hai ancora tanto e tanto da fare.
TI dico tutto questo perché ho sentito un paio di volte i commenti tipo «ma Lex non è migliore nel realismo, non puoi imparare da lui..»
Il problema che per imparare quello che insegnano i maestri dei livelli altissimi internazionali, prima devi arrivare ad un ottimo livello, per applicare quello che insegnano, e fin che non ci sei è come chiamare come allenatore Bruce Lee, quando hai una panza e non hai mai fatto un allenamento nella tua vita.

Io imparo da tutti….veramente.
Per me è molto importante che coltivi questo atteggiamento che si può imparare da qualsiasi persona.
Per forza ci saranno dei «tesori» di consigli che puoi prendere da una persona e anche ci saranno le cose che devi ignorare, ma devi imparare a prendere solo le cose che ti servono e che ti migliorano, senza creare dei pregiudizi.

La mente aperta, pronta di imparare.

Io il mio tatuaggio non ho fatto con una macchinetta normale.
Nel video che hai visto un mesetto fa racconto del mio primo tatuaggio che ho fatto (giglio sulla pelle), pero non è stato proprio il primo.

Non volevo spaventare la gente con le mie storie più underground, ma il primo ho fatto con una macchinetta fatta dal mio amico, dal rasoio elettrico, la corda della chitarra e invece di puntale la plastica di una penna normale da scrivere.

Questo era quando avevo 19 anni ( 12 anni fa) e l'ho fatto in quando lavoravo in una autocarrozzeria ad un quartiere di Mosca, dove facevo i miei lavori di aerografia. Li ho fatto 2 anni di esperienza e questi sono i lavori che facevo..
Non giudicare tanto, ma avevo circa 19 anni a quel punto.
Quindi un mio collega che aggiustava le macchine mi ha detto se voglio provare di fare un tatuaggio di un serpente su di lui, sul polpaccio.
Lui ha preparato tutto: la china per la carta, la vodka per disinfettare =)
e siamo partiti!

( tutto quello che ti racconto solo allo scopo informativo, non ripetere le cose gel genere assolutamente).

Abbiamo fatto quel serpente con la corda della chitarra affilata, non ho la foto purtroppo (era tanto tempo fa), ma ricordo che ero molto orgoglioso del mio lavoro, nonostante il fatto che il serpente arrotolato sembrava una cacca, di come la disegnano in modo cartoon animato! =)
Da li che ho avuto la prima esperienza e che si è formata una radice che in futuro posso provare di farlo sul serio.
Poi sono passati circa 4 anni e ho preso l'attrezzatura e materiali e sono partito sul serio. Ero convinto perché vedevo la mia amica tante volte a fare il tatuaggio (quando faceva un tatuaggio grosso su di me in diverse sedute).

Poter osservare il processo e mi facevo la domanda «ma perché non posso farlo anch'io»?

Questa è la domanda che è rimasta con me fin ad oggi.

Ogni volta quando ho una idea di fare qualcosa e ho dei dubbi mi pongo questa domanda. E dissoluto oltre scuse non trovo i motivi validi di non provare, e mi metto a farlo.

Siamo tutti bombardati da queste influenze negative fin da piccoli, quando maggior parte delle persone non crede in se stessi ed ovviamente poi in crede in te quando li dici che vuoi provare di fare qualcosa di nuovo.

Il mio consiglio sincero è di fregarsene di quello che pensa il tuo inconscio (intendo la tua reazione automatica dentro di te) di che cosa sei capace o no.

Il nostro inconscio cerca di prevenire qualsiasi cambiamento perché si è preoccupato solo della tua sopravvivenza e ovviamente non vuole che «raggiungi il successo»
Il tuo subconscio vuole che non cambi…

Ho capito questo molto presto, perché ogni volta quando volevo fare qualcosa che mi dava tanti emozioni avevo questa ansia, la paura e la scusa che mi fermava.

Da li ho capito che il mio cervello non sta dalla mia parte… e poi ho accettato questa cosa come il fatto, e non do più attenzione alle paranoie che si creano dentro la mia testa.

Non è che ti scrivo queste righe per motivarti, ma li scrivo per farti capire che le tue scuse non solo cosi valide, perché derivano dalla paura del cambiamento, ed ogni cambiamento spaventa…

Puoi nasconderti per sempre e non iniziare mai, ma puoi accettare che la paura e insicurezza sarà sempre con te al tuo fianco e imparare di agire nonostante la paura lo stesso.

Ho avuto tanto coraggio, ma pure ero guidato dalla miseria. Avevo i problemi economici e volevo uscirne, e questi problemi mi hanno dato pure la spinta maggiore!

Ricevo tante mail dalle persone che mi dicono che hanno dei problemi economici, in famiglia, non hanno il tempo e per quello non possono farlo ora..
Ma proprio il fatto che avete questo problemi vi deve motivare, perché si crea la possibilità di uscire da questa situazione, ed io non conosco la strada più corta per riuscire a guadagnare con propria arte come i tatuaggi!

Riguarda sulla tua situazione da un'altra prospettiva, come sulla possibilità di dire «BASTA», voglio il futuro migliore, diverso, non voglio più dipendere dagli altri, voglio controllare la mi situazione economica!


Quindi mi guidava questo desiderio di essere indipendente, guadagnare con la mia arte e ovvio che tutto il tempo libero che avevo dedicavo er imparare a farlo meglio in meno tempo possibile.

Non ho detto a nessuno, pero quando lavoravo in albergo ( gia durante la mia prima esperienza con i tatuaggi), lavorando come portiere di notte, entravo alle 21.00 e uscivo alle 8 di mattina.

Mi pagavano 40 euro a turno di 11 ore e ho capito che devo assolutamente usare questo tempo per migliorarsi, perché altrimenti perdo il tempo e non arrivo da nessuna parte, perché allora li guadagno praticamente 3 euro e 63 centesimi =)

Quindi ogni volta andando a lavorare prendevo le matite la carta e fin alle 4.00 di notte disegnavo, preparavo i schizzi, cercavo di trovare i consigli su internet.

Lo scrivo perché penso che anche te puoi trovare la possibilità di praticarsi ogni giorni almeno per un po anche se hai tante cose da fare. Prendi il quaderno con te, dormi 1 ora meno, sfrutta qualsiasi minuto per disegnare, pecche più lo fai più sei vicino al tuo sogno!

Poi al momento quando ho lasciato il lavoro al albergo e mi sono dedicato solo ai tatuaggi ho iniziato di veramente a crescere in questo mestiere.

Non è una cosa che condivido, ma ricordo me stesso di lavorare dalle 10 di mattina fin a mezzanotte per diversi giorni in fila.

A volte mi piaceva di fare le maratone, potevo fare 20 ore al giorno di tatuaggi ( diversi clienti nello stesso giorno ovviamente).

Quindi sono impazzito davvero, mi piaceva, crescevo velocemente a livello di qualità, guadagnavo sempre di più.

So che questi sono i casi un po estremi, non spingo nessuno di fare una cosa del genere, non è una cosa sana, pero il fatto di dedicare tanto tempo ad una cosa ti permette di diventare un esperto in questa cosa in meno tempo possibile.

Io lavoravo tutti i giorni senza giorni liberi ALMENO per 8 ore al giorno, quindi togli magari sommando 30 giorni di vacanze al anno saranno 11 mesi per 30 giorni per 8 ore = sono già 2640 ore di esperienza che facevo in un anno! E ti posso assicurare che ho fatto molto di più perché la mia giornata lavorativa «normale» durava 12 ore minimo!

Il messaggio che voglio trasmettere che dedicando l'anima a questo mestiere ti migliori velocemente e avrai una marea di motivazione, ma devi abituarti di darti da fare. Lavorare, lavorare, lavorare.

Penso che sono fortunato che sono nato in una famiglia abbastanza povera perché mi ha dato la spinta per cambiare la mia situazione, e lo considerò veramente una benedizione, perché mi ha dato tanta forza.

Il mio atteggiamento era: «fai più errori possibili più presto possibile». So che suona male, ma se noi parliamo del mestiere del tatuaggio io non avevo nessuna guida che mi poteva insegnare di come tatuare.

Oggi voi avete la nostra scuola online, marea di informazione gratuita ma io ho dovuto di attraversare tutto da solo.

Ho capito molto presto che se non so come fare qualcosa inutile starci a pensare.

Devo fare e dopo vedere i risultati. Spesso facevo dei errori, sbagliavo, certe cose non venivano in modo come aspettavo, però facendo tutte queste cose ogni volta ho identificato molto presto che cosa funzionava (a livello tecnico e di come comportarsi con i clienti) e da li si creava una base di conoscenza solido di come fare i tatuaggi correttamente e portare questo mestiere avanti.

Il messaggio che voglio trasmettere qui è che per forza dovrai dare diversi sbagli fin che impari come funzionano le cose in questo mestiere, il tuo scopo (avendo i nostri insegnamenti) fare meno errori possibili però facendo tanta pratica vedere ogni volta le referenze e imparare da ogni lavoro che fai, costruendo il tuo modello di come fare i tatuaggi.

Quindi, più presto riesci a fare tutti questi errori meglio è. Devi essere intelligente, evitare errori stupiti ( quello ti spieghiamo nei nostri video) per le cose più sofisticate capire con la propria esperienza.


Questo è il messaggio con quale ti voglio lasciare.

Non avere paura di sbagliare, ed è questo come si raggiungono i risultati strepitosi.
AZIONI - FEEDBACK - CORREZIONE - UN ALTRA AZIONE.

E cosi all'infinito…

Spero che questo articolo ti è aiutato e ti ha dato l'atteggiamento giusto per questo mestiere

CI sentiamo questi giorni

Lex

Made on
Tilda